Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

panepolitica.overblog.com

panepolitica.overblog.com

La politica vista dalla gente (e da Manuela Donghi)


VE L'AVEVO DETTO, IO!

Pubblicato da Manuela Donghi su 11 Febbraio 2016, 14:46pm

Care primarie, ormai fate parte del passato. Così come del passato fanno parte le querelle, le liti, le pugnalate, tutte tra gli appartenenti alla stessa parte politica. Forse sarebbe il caso di dire "per fortuna", altrimenti sai che barba, sai che noia.

Ho chiesto venia in mille modi ai miei ascoltatori in radio per averli tediati oltremodo con i "soliti noti", però del resto ambasciator non porta pena. Quello c' era e quello bisognava dire.

Ma per fortuna qualcosa si è mosso. Il centrodestra che solo apparentemente era in uno stato di letargo (io lo sapevo che qualcosa in pentola ha bollito fin dall'inizio - e non l'ho mai nascosto), ha urlato il SUO nome. Il nome di STEFANO PARISI

VE L'AVEVO DETTO, IO!

Ha 59 anni, è nato a Roma e vive a Milano dal 1997 con la moglie e le due figlie.

Ha cominciato la sua attività professionale nell’ufficio studi della CGIL.

A meno di trent’anni venne scelto come capo della segreteria tecnica del ministero del Lavoro.

Ha lavorato alla vicepresidenza del Consiglio dei ministri durante il governo De Mita (1988-1989) e poi come capo della segreteria tecnica di Gianni De Michelis, all’epoca ministro degli Esteri del Partito socialista.

Negli anni Novanta Parisi fu a capo del dipartimento per gli Affari economici della presidenza del Consiglio dei ministri, prima con Giuliano Amato e poi con Carlo Azeglio Ciampi.

Nel 1997 Parisi si trasferì a Milano e venne scelto come segretario comunale – il cosiddetto city manager – dal nuovo sindaco Gabriele Albertini: durante quella giunta venne approvato il cosiddetto “patto per Milano” sulla flessibilità, che aveva come obiettivi la lotta al lavoro nero e alla disoccupazione.

Nel 2000 divenne direttore generale di Confindustria durante la presidenza di Antonio D’Amato, che appoggiato dal secondo governo Berlusconi cominciò a parlare dell’abolizione dell’articolo 18.

Nel 2004 diventò amministratore delegato di Fastweb e fu coinvolto nello scandalo Fastweb-Telecom sulle finte fatturazioni: nel 2013 venne scagionato da ogni accusa.

Nel 2012 ha fondato Chili Tv, società italiana di streaming on line di film e serie tv che sta per fare un aumento di capitale di 20 milioni di euro.

E' considerato un candidato moderato, soprattutto rispetto ad altri nomi che erano circolati nel recente passato come possibili candidati a sindaco del centrodestra, da Alessandro Sallusti a Paolo Del Debbio.

L'annuncio della sua candidatura è arrivata in primis per bocca di Gabriele Albertini, parole poi confermate dal diretto interessato: "Mi candido a sindaco. Ho sentito forte intorno a me il consenso e la coesione di un centrodestra ampio, che va da Salvini a Berlusconi, da Fratelli d’Italia a Maurizio Lupi con Ncd e penso che Milano sia una città ricettiva dove potrò mettere a servizio le molte esperienze che ho fatto nella mia vita e nella mia carriera"

In realtà, però, se proprio proprio vogliamo essere sinceri, prendendola alla larga, sono stata io su Radio Lombardia a mettere a tacere qualsiasi dubbio a riguardo. In una telefonata in diretta a Pane al Pane su Radio Lombardia con Pierfrancesco Majorino, l'ho detto forte e chiaro: "Tanto il candidato del centrodestra sarà Stefano Parisi". E cosa è successo? Qualche ora dopo, tac, ecco sciolte le riserve.

VE L'AVEVO DETTO, IO!

Tanto per mettere a tacere le malelingue, non ho nessun ottimo informatore, né tantomeno conosco Parisi. Dai, una piccola soddisfazione: forse un po' di intuito ce l'ho?

Non che ci volesse chissà quale scienza astrusa per arrivarci..... però, oh! Un po' fatemela tirare! Ah Ah Ah, sto scherzando.

Ma a Radio Lombardia #noncifermiamomai, quindi ecco la prova del reato di seguito!

Oggi vi saluto con verdurine leggere.

Bisogna cominciare a pensare alla prova costume!

Un bacio!

VE L'AVEVO DETTO, IO!
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post
D
Direi che di intuito ne hai molto!
Rispondi
F
Ottima giornalista!
Rispondi

Archivi blog

Social networks

Post recenti